Contacts

Azienda Agricola Armilla
di Perugini Ofelia
Loc. Tavernelle, 6
53024 – Montalcino – Siena – Toscana – Italia
PEC [email protected]
Phone: +39 0577 81 60 12 – Fax + 39 0577 1851508

Your name (required)

Your email (required)

Subject
EnquiryCommercial partnershipOther

Your message

Brunello di Montalcino

Cellar: ARMILLA, Montalcino –Tuscany
Denomination: Brunello di Montalcino D.O.C.G.
Vineyards: The Brunello di Montalcino Armilla is coming from a vineyard planted in 1982. Surface: 2 hectares and half.
Soil: Mainly clay – calcareous with marl and tuff. The vines have approximately thirty years.
Vinification: Fermentation and maceration in steel tanks for about three weeks. After refinement of twenty-four – thirty months in oak barrels for 25 HL, Brunello ARMILLA continues to be refined in the bottle.
Features: Intense color, complex aroma of red fruits (plum and black currant), hints of tobacco and leather. Elegant with ripe tannins but very obvious characteristic of the soil from which it derives.
First vintage produced: 1997

 

 

Rosso di Montalcino

Cellar: ARMILLA, Montalcino –Tuscany
Denomination: Rosso di Montalcino D.O.C.
Vineyards: Il Rosso di Montalcino ARMILLA is coming from a vineyard partially planted in 1998 and partially in 2001. Surface: 1 hectare.
Soil:Predominantly calcareous with tufa. The vines have an average age of 12 years.
Vinification:Fermentation and maceration in steel tanks for about three weeks. After eighteen months of aging in oak barrels for 25 HL.
Features: Despite being a pure Sangiovese, this wine combines the longevity of the vine to its ready drinkability at a young age due to the cultivation of this noble grape variety on a ground which gives a looser more soft and silky tannins. The fruity, full of red berries, makes it suitable for prompt consumption.
First vintage produced: 2004

 

 

 

The Estate

Location: the estate is situated south-west of Montalcino in the direction of Grosseto. The altitude is about 320 metres above sea level.

Climate: the climate, dry and ventilated thanks to sea winds, allows the grapes to ripen perfectly.

Characteristics of the land: the land in this area originates from the decomposition of rocks from the Eocene Period. Geologically speaking, the soil is composed of polygenic conglomerates with a prevalence of calcareous, siliceous and arenaceous elements more or less cemented and imbedded with sandy layers. Rich of minerals and with an average level of fertility, the soil is suitable for the cultivation of vineyards.

The History

Armilla is the story of a promise. In 1980, after many years of effort, my husband Silverio Marchetti bought 4.5 Ha of a land and an abandoned house in Tavernelle, a lovely village situated 7 Km from Montalcino. The first thing we did was to renovate the house and in 1982 we moved in. My husband, who had worked for many years in a well-known winery in Montalcino and was close to retirement, decided to cultivate vineyards on our land. Step by step, we slowly planted the first hectare of vineyard, then we built the small winery. In the meantime, we started selling our wine from the cask: we could not call it Brunello di Montalcino yet, because it was not possible to join the D.O.C.G. at the time. In 1995 our first 9842 m of land entered the D.O.C.G.: and so began the adventure. Our daughters, Ilaria and Fiorella, helped us and little by little our grandchildren, Nicola, Fiorella’s son, and Giacomo, Ilaria’s son, who in spite of his young age loves country life, also began to join in the family business with enthusiasm. Unfortunately, my husband died in 1997 and did not live to see his first bottle sold. The entire family, my daughters, their husband and children and I carried on his commitment and Armilla was born. In ancient Rome “armilla” was a golden bracelet worn by men and women alike; however, “armilla” also refers to a particular bracelet awarded to Roman soldiers for military merit on the field and worn on the left arm. For us, Armilla and its wine are a promise maintained to the man who created them and the “armilla” is the symbol of continuity: from Silverio to Ofelia, from Silverio to his daughters, from Silverio to his grandchildren.

Contatti

Azienda Agricola Armilla
di Perugini Ofelia
Loc. Tavernelle, 6
53024 – Montalcino – Siena – Toscana – Italia
PEC [email protected]
Phone: +39 0577 81 60 12 – Fax + 39 0577 1851508

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto
Richiesta informazioniCollaborazione commercialeAltro

Il tuo messaggio

Rosso di Montalcino

[cml_media_alt id='36']Rosso di Montalcino - Armilla[/cml_media_alt]
Rosso di Montalcino – Armilla
Vigneti: Il Rosso di Montalcino ARMILLA deriva da un vigneto impiantato in parte nel 1998 e in parte nel 2001. Superficie: 1 ettaro.
Terreno: Prevalentemente calcareo con presenza di tufo. Le viti hanno un’età media di 12 anni.
Vinificazione: Fermentazione e macerazione in vasche d’acciaio per circa tre settimane. Dopo un affinamento di diciotto mesi in botti di rovere da 25 HL.
Caratteristiche: Pur essendo un Sangiovese in purezza, questo vino combina la longevità del vitigno alla sua pronta bevibilità sin dalla giovane età dovuta ad una coltivazione di questo nobile vitigno su un terreno più sciolto che conferisce un tannino più morbido e setoso. Il sapore fruttato, ricco di piccoli frutti rossi, lo rende idoneo ad un pronto consumo.
Prima annata prodotta: 2004

 

 

Brunello di Montalcino

[cml_media_alt id='31']Brunello di Montalcino - Armilla[/cml_media_alt]
Brunello di Montalcino – Armilla
Vigneti: Il Brunello di Montalcino Armilla deriva da un vigneto impiantato nel 1982.
Superficie: 2 ettari e mezzo.
Terreno: Prevalentemente argilloso – calcareo con presenza di galestro e tufo. Le viti hanno all’incirca trenta anni.
Vinificazione: Fermentazione e macerazione in vasche d’acciaio per circa tre settimane. Dopo un affinamento di ventiquattro – trenta mesi in botti di rovere da 25 HL, il Brunello ARMILLA continua ad affinarsi in bottiglia.
Caratteristiche: Colore intenso; aroma complesso di frutti rossi (prugne e ribes), sentore di tabacco e cuoio. Struttura elegante con tannini maturi ma molto evidenti, caratteristica del terreno da cui deriva.
Prima annata prodotta: 1997

 

 

L’Azienda

Ubicazione:
L’azienda è situata a sud – ovest di Montalcino, sul versante che degrada verso la provincia di Grosseto. L’altitudine è di circa 320 metri sul livello del mare.
Clima:
Proprio questa ubicazione risente delle correnti marine, pertanto il clima è prevalentemente asciutto e ventilato, consentendo alle uve il raggiungimento di una perfetta maturazione.
Caratteristiche del terreno:
I terreni di questa zona sono una decomposizione delle rocce originarie dell’Eocene; dal punto di vista geologico sono dei conglomerati poligenici con prevalenza di elementi calcarei, silicei ed arenacei, più o meno cementati con intercalazioni sabbiose e con prevalenza di minerali, di media fertilità, e pertanto idonei all’impianto di vigneti.
Vigneti:
L’azienda, a conduzione esclusivamente familiare secondo la più rigorosa tradizione toscana, ha attualmente 2 ettari a Brunello di Montalcino. I vigneti hanno una densità di 5000 piante per Ha, la forma di allevamento è il cordone speronato. L’età media dei vigneti è di 15 anni.

La Storia

Nel 1980 mio marito Marchetti Silverio, acquista, non senza sforzi, una proprietà a Tavernelle, una graziosa frazione situata a 7 km da Montalcino. La proprietà si compone di un rudere e di 4 Ha e mezzo di terreno. La prima cosa che facciamo è restaurare il rudere per costruirci una casa, dove ci trasferiamo nel 1982; mio marito che da sempre ha lavorato come dipendente in una nota azienda agricola di Montalcino, ormai prossimo alla pensione, decide di investire in vigneto gli ettari di terreno che aveva acquistato. Sono solo piccoli passi, costruiamo pian piano il primo ettaro di vigneto, poi la piccola cantina, intanto vendiamo il vino sfuso, non ancora Brunello di Montalcino, perché la D.O.C.G. in quel momento era chiusa.
Nel 1995 iscriviamo i nostri primi 9842 metri a D.O.C.G., inizia per noi l’ “avventura”, le nostre figlie Ilaria e Fiorella ci aiutano, e pian piano anche i loro figli i nostri nipoti si appassionano: Nicola, il figlio di Fiorella, e Giacomo, il figlio di Ilaria. Mio marito, purtroppo, non ce la farà a vedere la sua prima bottiglia in commercio: muore nel 1997. Saremo noi io, le mie figlie, i miei generi e i miei nipoti a portare avanti il suo impegno. Ecco che nasce Armilla. La parola “Armilla” trova storicamente riscontro in un braccialetto d’oro, usato come ornamento da uomini e donne nella Roma Antica, ma in particolare era un bracciale che presso gli eserciti romani veniva dato come ricompensa a coloro che si erano distinti per meriti militari e che i decorati portavano sul braccio sinistro. Per noi, questa azienda e questo vino sono una promessa mantenuta verso colui che l’ha costruita, inoltre il cerchio di Armilla è continuità: da Silverio a Ofelia, da Silverio alle sue figlie, da Silverio ai suoi nipoti.